Villa Arvedi: un matrimonio indimenticabile alle porte di Verona

Sposarsi a Verona, la città dell’amore è il sogno di chi crede nell’amore eterno. Nei luoghi dove Shakespeare ha composto una delle tragedie più famose al mondo, ma ricche di passione e profondità d’animo, si svolgono matrimoni da favola, in location da mille e una notte.

Scegliere la struttura che meglio si addice al proprio sogno d’amore non è complicato, specie se si conosce la zona e l’offerta wedding più adatta. Celebrare, ad esempio, un matrimonio a villa Arvedi vicino a Verona permette di vivere il giorno più bello e romantico della propria vita in una dimora storica che oggi si presta come location per eventi e spettacoli e può essere visitata dal pubblico.

La location di Villa Arvedi è una delle strutture che ho più apprezzato nel corso della mia esperienza come fotografo di matrimonio a Verona. Ho raccolto tutte le informazioni più importanti, per permetterti di conoscere al meglio la storia, la struttura e rispondere alle domande più frequenti sulla villa. Buona lettura!

Matrimonio a villa Arvedi, tra eleganza e romanticismo

Villa Arvedi si presenta da sé, basta ammirare la sua maestosità. E’ una vasta magione agricola che racchiude arte, storia e natura. Grazie al patrimonio artistico-culturale così importante, Villa Arvedi si presta perfettamente quale location per matrimoni ricchi di sfarzo e lusso.

Ogni aggettivo si spreca alla vista di Villa Arvedi, forte di una bellezza strutturale come poche, non manca occasione per organizzare servizi fotografici e video di gran pregio. Il tutto grazie anche al fascino degli spazi esterni caratterizzati da romantici ulivi e dall’elegante giardino all’italiana.

Matrimonio sì, anche civile, purché in perfetto stile principesco, specie in estate quando il gradevole clima serale permette di organizzare ogni ricevimento all’aperto, logo che ha in serbo una dolce vista al panorama mozzafiato sulla valle circostante. Come ogni matrimonio da favola che si rispetti, ogni party da matrimonio non può terminare con uno stupefacente spettacolo pirotecnico a bordo piscina.

Più intimità e atmosfera raccolta per coloro che preferiscono gustare e vivere il proprio pasto all’interno della dimora, all’interno di uno dei molti saloni a disposizione per ospiti e clienti. Per esempio, per eventi fashion e luxury, il Salone dei Cesari e dei Titani. Il primo è un salone luminoso che si affaccia sul giardino all’italiana e sul cortile interno dove è situata la chiesetta barocca. Questa zona può ospitare fino a 200 persone per cene sedute e fino a 300 per ricevimenti in piedi; caratteristiche che ne fanno un luogo ideale per raffinati eventi e convegni anche internazionali. Il salone è affrescato da Ludovico Dorigny che ha lasciato una delle sue opere più grandiose e rappresentative, raffiguranti scene mitologiche Perseo e la Medusa, la lotta fra dei Centauri e dei Lapiti, i titani che sorreggono i segni zodiacali. Le vivaci figure a fresco sono collocate in una cornice complessa, mentre gli effetti prospettici Trompe l’oeil sono attribuiti a Francesco Bibiena.Dotato di riscaldamento a pavimento, il salone è il luogo ideale per cene di gala, convegni o premiazioni.

Inoltre, sono presenti salotti più piccoli, caratterizzati da soffitti lignei affrescati da Sante Prunati e Giuseppe Falezza. All’interno degli ambienti è visibile parte degli arredi originali della Villa, perfettamente conservati.

L’allestimento? E’ personalizzabile!

Tavoli o buffet possono essere collocati sotto alte volte e pareti affrescate, ospitando fino a 300 invitati.

Sale più intime, ma sempre curate, grazie a deliziosi salotti, dallo stile più rustico e di stampo cinquecentesco, caratterizzati da soffitti lignei e affreschi meno impegnativi rispetto ai Saloni principali.

Per chi è alla ricerca di una soluzione più moderna, invece, l’interno delle Barchesse è il logo ideale.

Villa Arvedi: la dimora che non ti aspetti 

Tipica struttura delle dimore agricole venete, Villa Arvedi custodisce al suo interno un antico frantoio ancora attivo dei primi del quattrocento.

Il giardino all’italiana quadrangolare, le cui siepi creano un elegante disegno in stile barocco accolgono i suoi ospiti che con una breve passeggiata possono raggiungere un ninfeo decorato con conchiglie e mosaici. Al centro del complesso sorge il corpo nevralgico di Villa Arvedi, grande edificio avvolto da un imponente portico, che sorregge una terrazza, da cui si può osservare la valle.

Consulenze industriali: cosa sono, chi le fa e quali vantaggi portano

Le consulenze industriali sono scelte sempre di più dalle aziende che vogliono crescere e ampliare il proprio business. Si tratta di una tipologia di consulenza molto richiesta sia dalle aziende e dai professionisti.

Consulenze industriali, cosa sono

La consulenza industriale, conosciuta anche come consulenza economica oppure di direzione, rappresenta un tipo di consulenza utilissima che ha come obiettivo quello di rimuovere i problemi principali legati allo svolgimento non corretto delle attività aziendali. Permette infatti di raggiungere nuovissimi livelli di efficacia e di efficienza nel business.

La consulenza dunque riguarda tutti gli aspetti dell’intera vita aziendale dalla finanza alla produzione, passando per l’amministrazione, il marketing e l’ambito organizzativo. Si tratta di elementi che potrebbero essere migliorati e potenziati grazie ai consigli di un buon consulente.

Consulenze industriali, perché sono utili

La consulenza industriale per le aziende è utilissima per raggiungere nuovi obiettivi e risultati vincenti. I consulenti di direzione curano gli aspetti caratteristici dell’impresa, ossia amministrazione, diritto societario e revisione, sino alla consulenza direzionale generale.

Il consulente aziendale fornisce supporto all’azienda riguardo nuove professioni e assunzioni, aiutando a reclutare figure con competenze e skill particolari. Aiuta a costruire un team valido e forte, capace di affrontare ogni difficoltà e raggiungere grandi traguardo. Fornisce le informazioni utili per risolvere i problemi esistenti, ma anche per permettere di vivere al meglio ogni cambiamento e mutamento aziendale.

Qual è il valore aggiunto di una consulenza aziendale? Un occhio allenato di certo può effettuare una analisi che sia molto più precisa e mettere a fuoco con chiarezza i problemi, puntando su azioni correttive immediate e nel lungo periodo. Per questo motivo una società di consulenza aziendale può diventare l’interlocutore giusto per avere sia una consulenza di tipo direzionale che strategica e commerciale. Offrendo un aiuto quando è necessaria una riorganizzazione oppure un cambio di mansione, coinvolgendo i dipendenti e i manager.

Quali sono le migliori consulenze industriali

Studio Piazza offre un servizio di consulenza industriale eccezionale. Grazie a specializzazioni e competenze tecniche, il team di professionisti si rivolge con successo alle imprese che desiderano iniziare un percorso che sia orientato alla crescita e al cambiamento. La consulenza dello Studio Piazza permette di avere un aumento della consapevolezza e della redditività, migliorando al meglio la competitività, massimizzando la creazione del valore e aumentando l’efficienza di processi del 20%.

Il lavoro inizia con l’analisi e la mappatura dei processi al fine di aiutare le imprese a evidenziare i fattori critici e difficili in termini di costi, flusso di lavoro e profitto. La metodologia che viene applicata è quella denominata Lean Production, che sfrutta strumenti e prassi a costo zero, ma con un’altissima efficacia. L’implementazione viene supportata durante tutto il percorso da un team affidabile e preparatissimo di professionisti.

Dopo aver individuato quelli che sono i fattori critici al cliente vengono fornite delle soluzioni concrete al fine di migliorare e valorizzare il business, rendendolo più efficiente. Inoltre vengono forniti tutti gli strumenti utili per analisi e controllo del lavoro, dimostrazione di ricavi e costi di gestione.

Studio Piazza è uno studio che dal 2008 si occupa di fornire consulenza aziendale. Negli anni questi professionisti hanno ampliato sempre di più le competenze multisettoriali e multidisciplinari, raggiungendo una grande crescita in termini di struttura, servizi erogati e clientela. La mission da sempre è quella di mettere al centro il cliente, offrendo una consulenza personalizzata, ma anche assistenza completa e grande disponibilità.

Nel tempo, con l’aiuto del team, tante aziende hanno intrapreso la via del cambiamento, puntando ad accrescere il business, a migliorare i vari settori di competenza e a raggiungere il successo in pochi semplici passi.

Spedire un pacco da casa si può con il servizio ritiro a domicilio. Sai come funziona?

Ti è mai capitato di spedire un pacco da casa? Ora non è più necessario recarsi dal corriere perché puoi farlo online. In internet oramai si trova di tutto e durante la pandemia le offerte di servizi si sono moltiplicate. Ciò è un bene ma anche un male perché potremmo affidarci ad aziende improvvisate incapaci di erogare una qualità di servizi elevata.

Nel caso in cui dovessimo spedire un pacco da casa, ecco che la situazione si complica perché non conosciamo il settore e non sappiamo a quale corriere sia più sicuro affidare la nostra merce. In questo senso ci accorre in aiuto il sito Spediscionline, il servizio per spedire un pacco da casa facile e conveniente, il quale funge da motore di ricerca dei vettori presenti sul territorio e li diversifica in base ai prezzi e alla velocità del servizio. In questo modo potrai valutare in maniera più efficiente le varie proposte di corrieri presenti sul mercato e scegliere quella che più si adatta alle nostre esigenze.

Con Spedisci online può inviare in tutta sicurezza diversi tipi di pacchi come buste, pacchi normali o voluminosi, bici, valigie e pallet. E potrai spedire i tuoi articoli sia in Italia che in Europa senza preoccuparti di dover informati sulla corretta documentazione perché sarà il corriere a svolgere queste formalità. A noi basterà preparare il pacco e procedere con la selezione del corriere. Vediamo passo passo come procedere nella realizzazione del nostro progetto.

Come preparare il pacco da spedire

Preparare il pacco è veramente importante per far sì che il contenuto non venga danneggiato. Ciò che dobbiamo fare è scegliere un cartone o una busta che sia impermeabile e resistente agli urti. Non dobbiamo mai utilizzare un contenitore già usato perché potrebbe aver perso in parte la sua funzionalità.

Selezioniamo un cartone o una busta nuova, mai usata, e controlliamo che sia perfetta in ogni sua angolatura. I bordi devono essere integri affinché il cartone non si afflosci andando a schiacciare il contenuto. Per fare ciò, il contenuto deve essere sistemato in modo sicuro. Non dobbiamo creare delle rientranze o peggio ancora delle parti esposte perché metteremo seriamente a rischio l’articolo.

Usiamo della carta di imballaggio per il materiale fragile che possiamo acquistare da un ferramenta o da un negozio di cancelleria. Esistono diversi materiali come la carta, la plastica, il polistirolo e dei componenti di riempimento sia in plastica che in materiale organico e quindi eco sostenibile.

Fatto questo possiamo procedere a chiudere il pacco con lo scotch apposito meglio se provvisto di cordini che assicurano una maggiore tenuta. Soprattutto se vogliamo spedire degli oggetti fragili. Un lato della scatola deve avere lo spazio necessario per inserire la documentazione del trasporto mentre altre etichette saranno esposte per indicare i dati del mittente e del ricevente. Pertanto, se abbiamo altre etichette attaccate al pacco le dobbiamo rimuovere onde evitare di far fare confusione al corriere o peggio ancora di incorrere a problemi legati alla normativa vigente.

Spedire un pacco da casa: contattare il corriere

Sul sito Spedisci online possiamo spedire un pacco da casa senza andare dal corriere. Il procedimento è piuttosto semplice, intuitivo e immediato per cui sarà di facile disponibilità per tutti gli utenti. Ci basterà inserire tutti i dati relativi al nostro pacco, ovvero il peso, la grandezza, il tipo di pacco, il luogo di partenza e di arrivo della spedizione.

Per trovare queste informazioni dobbiamo fornirci di un metro, una bilancia e degli indirizzi di spedizione. A questo punto usciranno tutte le disponibilità presenti sul territorio e a noi basterà scegliere quella che aderisce meglio alle nostre esigenze. Se abbiamo ancora qualche dubbio non dobbiamo esitare ma chiamare subito il servizio clienti che sarà felice di risolvere i problemi, qualora ne sopravvenissero.

Per ogni tipo di spedizione ci verranno comunque fornite tutte le informazioni a riguardo così da sentirci sicuri nel procedere con l’operazione. In base alla destinazione, Italia, Europa o paesi extraeuropei, cambiano anche le normative ma questo non ci dovrà allertare perché sarà il corriere a occuparsi di espletare tutte le corrette formalità.

Il nostro lavoro sarà quello di curare la preparazione del pacco affinché sia resistenti ed eviti di far entrare dell’acqua. Se abbiamo messo in sicurezza il contenuto non dovremo preoccuparci di niente se non di vedere spuntare un sorriso sulle labbra di chi riceverà il nostro pacco.

Sandman: il capolavoro di Nail Gaiman

Sandman, il capolavoro di Nail Gaiman da cui è stata tratta la serie TV Netflix del momento è uscito in una versione extra lusso da non lasciarsi sfuggire!

Tutti ne stanno parlando, anche chi non è propriamente appassionato di graphic novel. Tra i tanti libri di genere su librerie coop puoi trovare una versione davvero molto bella che renderà felici anche i più appassionati. Sì, perché le graphic novel hanno finalmente conquistato il posto che gli spetta accanto ai libri più tradizionali. Anche perché, per intreccio narrativo, approfondimento dei personaggi e complessità di trama non hanno nulla da invidiare ai classici romanzi. Nemmeno ne conoscevi l’esistenza? Se non sai cosa è una graphic novel te lo spiego subito.

Cosa è una graphic novel?

Una graphic novel altro non è che una particolare forma narrativa in cui le storie a fumetti sono impostate secondo la tipica struttura del romanzo. Si tratta quindi di storie autoconclusive e con un intreccio sviluppato. La graphic novel, conosciuta anche come romanzo a fumetti, viene considerata dai più una forma di fumetto ibrida; una sorta di crasi tra il genere e il meccanismo narrativo. Uno tra i primi racconti a fumetti ad autodefinirsi graphic novel fu Contratto con Dio pubblicata nel 1978 da Will Eisner. Ma ci sono esempi di graphic novel che risalgono addirittura al 1964.

In Italia possiamo considerare il primo romanzo a fumetti “La rivolta dei racchi” del 1966, di Guido Buzzelli e con Hugo Pratt.

Sandman: il signore dei sogni

Sandman è un capolavoro di genere realizzato da Neil Gaiman che venne pubblicato tra il 1988 ed il 1996. Oggi lo possiamo trovare in una nuova edizione davvero molto curata. Formato decisamente large, slipcase piena di contenuti extra, copertina rigida che pare un’opera d’arte. Il grande rispolvero, fatto in occasione dell’uscita su Netflix della serie tratta da questa graphic novel, ha dato nuovo lustro ad un’opera che merita davvero di essere conosciuta e apprezzata. Un Hype dato dalla serie TV, ma che affonda le sue radici in un romanzo ricco e originale.

Sandman, la trama

Sandman, il Signore dei Sogni, è un personaggio catalizzatore; profondamente complesso e intrigante.

Tutto ha inizio nel 1916. Mentre Sogno si trova sulla Terra, che lui definisce “il regno della Veglia”, viene invocato dall’occultista Roderick Burgess. In realtà Burgess vorrebbe invocare Morte, un altro degli Eterni, per poter riportare in vita il figlio. Nonostante l’errore, una volta resosi conto di aver invocato il Re dei Sogni, decide comunque di imprigionarlo per cercare di trarne un qualche profitto. Gli chiede vita eterna, giovinezza, salute o ricchezza ma ottiene solo uno snervante silenzio e attesa…

Sogno resiste intrappolato per ben 106 anni! Ma, una volta che riesce a liberarsi, è deciso a riportare alla normalità il mondo che è stato profondamente cambiato a causa della sua prigionia. Gli effetti della sua assenza sono stati devastanti ed il Regno dei Sogni è stato abbandonato dalla maggior parte dei suoi abitanti che, persa la fiducia, hanno deciso di defilarsi. A rimanere fedele a Sogno resta solamente la bibliotecaria Lucienne.

Anche i cambiamenti sulla Terra sono senza precedenti. Episodi di insonnia, sonno eterno da cui non ci si riesce a svegliare ed ogni genere di complicazioni legate alla mancanza di sonno affliggono gli umani. Sogno è però determinato a ripristinare le cose e riportare ordine riprendendosi il suo potere. Per farlo deve riappropriarsi di tre fondamentali oggetti che, si può dire, possono essere considerati i suoi strumenti di lavoro. Oggetti che gli erano stati sottratti da Burgess mentre era prigioniero e, dopo essere stati venduti, si sono persi passando di mano in mano. La sua missione sarà dunque recuperare il suo elmo, un sacchetto contenente la sabbia magica che ha il potere di indurre le persone a sognare e un rubino. Sogno si avventura così sulla Terra per riuscire a ritrovarli e ricostruire il suo Regno perduto.  

Sandman è un capolavoro da leggere e rileggere, un libro che vale davvero la pena di possedere perché, inutile ribadirlo, ha fatto la storia del romanzo a fumetti. Consigliatissimo!

Recuperare il tempo perduto: è possibile?

Il tempo perso è difficile da recuperare, ma non impossibile. Bisogna essere organizzati e avere un piano d’azione ben preciso per poter raggiungere gli obiettivi prefissati ma soprattutto è importante percepire il tempo come una risorsa preziosa da sfruttare al meglio. Ognuno di noi ha delle capacità e delle potenzialità che possono essere messe a frutto solo se si riesce a gestire bene il proprio tempo. Solo se ci si impegna e si lavora con costanza si possono ottenere dei risultati concreti. In questo articolo analizzeremo le richieste della società sull’organizzazione del tempo e poi ci concentreremo sui consigli per recuperare il tempo perso chiedendo supporto ad Emilio Gerboni, psicologo e psicoterapeuta autore del libro LA VITA INIZIA NELLA COMFORT ZONE e fondatore del programma Quiet Circle.

Organizzarsi per recuperare il tempo perduto: le richieste della società

Il tempo è una risorsa preziosa, non rinnovabile e spesso irripetibile. Perdere tempo significa perdere un’occasione che potrebbe non tornare. Ma è possibile recuperare il tempo perso? Certamente sì! Bisogna solo imparare a gestirlo al meglio. Organizzarsi in modo tale da dedicare il giusto tempo ad ogni attività, senza lasciarsi sopraffare dagli impegni. Solo in questo modo sarà possibile recuperare le occasioni ed il tempo perso.

Organizzare il tempo significa imparare a gestire al meglio le proprie risorse, sia materiali che personali. Può sembrare un’impresa difficile, ma in realtà non lo è: basta seguire alcuni semplici consigli e tutto sarà più semplice. Innanzitutto, bisogna rendersi conto di quanto tempo si ha a disposizione e di quali sono le attività più importanti da svolgere. Una volta individuate, bisogna pianificarle in modo da non perdere nemmeno un minuto.

Organizzarsi bene è fondamentale per non perdere tempo, per raggiungere gli obiettivi prefissati e soprattutto per essere più produttivi. La capacità di gestire al meglio il proprio tempo è una qualità che può fare la differenza nella vita di ognuno. Soprattutto oggi, quando il ritmo della vita è sempre più frenetico, bisogna imparare a gestire al meglio le proprie risorse. Il tempo va organizzato in base agli impegni che si hanno: bisogna stabilire priorità e trovare il giusto equilibrio tra lavoro e famiglia. Ognuno ha i propri tempi, ed è importante rispettarli; bisogna anche imparare a dire no alle cose che non sono importanti.

Consigli per recuperare il tempo perso: il parere dell’esperto

E se invece non ci fosse nessuna gara? Se fosse solo la società ad imporci ritmi frenetici e a farci aumentare l’ansia di non essere “in tempo”? In tempo per cosa, ancora non è chiaro. Viviamo la vita correndo, in perenne affanno e l’ansia viene aumentata anche dalle parole di guru che chiedono di cambiare, di rincorrere sogni ed obiettivi.

L’ansia legata al bisogno di realizzare i progetti non solo non fa sentire all’altezza, scatenando la sensazione di non essere abbastanza ma anche una sensazione di essere sul binario sbagliato. Cosa dovresti fare? Imparare ad ascoltarti, ascoltare i tuoi bisogni e soprattutto il tuo ritmo interiore.

Più che a recuperare tempo perduto dovresti imparare a connetterti con te stesso e quindi riuscire a lavorare nella comunicazione con gli altri; imparare a prendere la giusta distanza dalla pressione sociale è la soluzione migliore. Imparare a ragionare su un orologio personale che non ha obiettivi preimpostati dalla società può essere la soluzione migliore per iniziare a vivere bene.

Invece di pensare a ragionare sul tempo perduto, sugli errori del passato e rimuginare su ciò che è già stato, cerca di concentrarti sul presente: inizia da subito a prenderti cura di te, ad ascoltarti, ad assecondare i tuoi ritmi. Qualora tu non riuscissi ad applicare già da subito questo metodo dovresti iniziare a cercare di indagare quale sia il problema che ti blocca, così da trovare la chiave di svolta.

Hai bisogno di un supporto per capire come recuperare il tempo perduto e come settarti su una scansione di tempo e obiettivi più in linea con te? Emilio Gerboni, psicologo-psicoterapeuta direttore del centro Quietmood di Bologna è a tua disposizione con il programma Quiet Circle.

Shopping online, tantissimi vantaggi

Sono tantissimi i vantaggi di acquistare facendo shopping online. Per questo motivo sempre più persone si affidano al web per cercare i loro prodotti preferiti avendo sempre sott’occhio le ultime novità. Fare acquisti online è semplicissimo, molto più facile di recarsi fisicamente in negozio e attendere lungo tempo di fronte alle casse. Sia a livello ambientale che personale, lo shopping online è la frontiera del futuro. In questo articolo vediamo il perché.

Semplicità

Senza ombra di dubbio, uno dei motivi per cui fare shopping online è meglio di recarsi per forza in un negozio fisico è la semplicità di acquistare in questa maniera è facile, perché trovi tutto quello che vuoi quando vuoi e come vuoi. Gli strumenti digitali che utilizziamo quotidianamente ci permettono infatti anche di fare la spesa e comprare tutto quello di cui abbiamo bisogno. Lo shopping online funziona perché semplice, veloce e soprattutto puoi farlo ogni volta che vuoi.

Esattamente come in un supermercato potrai inserire nel tuo carrello tutti i prodotti che desideri. E se hai qualche ripensamento potrai toglierli senza nessun problema finché non sei convinto. Uno dei vantaggi dello shopping online è appunto la tranquillità e la calma grazie alla quale ti puoi prendere tutto il tempo necessario per fare degli acquisti pensati e che ti soddisfano davvero.

Scegliere senza limiti

Lo shopping online permette al consumatore di scegliere tra una quantità infinita di prodotti che possono essere elettronica, libri, ma anche arredamento e abbigliamento. Sul web sono reperibili tutti gli articoli possibili a seconda delle esigenze personali. Fare shopping online ti permette di non spostarti e allo stesso tempo avere sottomano uno dei più grandi centri commerciali del mondo.

Online puoi fare anche la spesa, esistono infatti tantissimi supermercati virtuali dove puoi scegliere tutto quello che ti serve e poi ritirarlo in negozio oppure farlo consegnare direttamente a casa. Comprare online e facile, non avrai nessuno che ti metterà pressione durante la scelta del tuo capo preferito, ti puoi sentire libero di comprare quello che desideri senza ripensamenti. Sono inoltre sempre attivi i servizi di assistenza per chiarire ogni dubbio o domanda. Insomma, hai tutto l’aiuto di cui hai bisogno senza nessuna fretta.

Prodotti di ogni tipo

A volte capita di essere a casa seduti comodamente sul proprio divano e ricordarsi di aver proprio bisogno di quella cosa che magari si trova a chilometri di distanza… Niente paura esistono siti come Shopandsave.it che permettono di avere qualsiasi cosa si desidera a portata di mano, specialmente prodotti elettronici che sono spesso difficili da reperire anche nei normali supermercati. Acquistando online troverai i prezzi resistibili perché non ci sono i costi di gestione molto elevati che invece si trovano nei normali negozi fisici. Tramite il sito Internet i prodotti costeranno molto meno, inoltre troverai delle fantastiche offerte pensato apposta per i clienti più affezionati, quale modo migliore per aumentare il proprio risparmio?

Acquistare online è il futuro, non devi fare nessuna fila per l’acquisto, non devi per forza prendere la macchina e sprecare benzina per recarti ad acquistare un semplice prodotto, puoi trovare diverse offerte pensate a posta per te. Ma i vantaggi non sono finiti qui, puoi acquistare immediatamente tutti i prodotti elettronici e digitali che ti servono, senza limiti e condizioni di spazio. Comprare online e facile, veloce e poi personalizzare il tuo acquisto che è costruito apposta per te. Non devi gestire i contanti e le transazioni sono facili e sicure. Lo shopping online è il futuro perché ti permette anche di monitorare la spedizione del tuo prodotto in tempo reale, in modo tale che saprai quando arriverà e dove si trova in ogni momento. Questa tipologia di shopping consente anche di risparmiare per via della riduzione dei costi del personale, ma non solo, aiuta anche l’ambiente perché in questo modo ci saranno meno spostamenti e meno inquinamento. Insomma, viva lo shopping online.

Diploma da casa: come funziona?

Diplomarsi da casa a qualsiasi età

Il diploma è una documento che certifica il completamento della scuola secondaria di secondo grado, altrimenti nota come scuola superiore. Si tratta del biennio che conclude il ciclo di istruzione obbligatoria, più tre anni ulteriori. L'ordinamento italiano propone varie possibilità ed indirizzi, che si racchiudono in tre diverse tipologie: Licei, Istituti Tecnici, Istituti di formazione professionale.
Nel modo del lavoro avere un diploma è ormai fondamentale per accedere a posizioni più prestigiose o per partecipare a concorsi pubblici e statali. Al momento dell'assunzione, la presenza o meno di un diploma all'interno del proprio curriculum è di vitale importanza per molte professioni e richiesto in svariati campi. Il diploma, inoltre, è fondamentale per iscriversi a corsi di studi universitari ed accedere a gradi di istruzione superiori.

Se per motivi professionali necessiti di un diploma che certifichi il tuo livello di istruzione, esso può essere ottenuto in qualsiasi momento della propria vita. Qualora avessi superato l'età scolastica e non potessi frequentare lezioni a causa di impegni di vario genere, molte accademie online offrono la possibilità di diplomarsi da casa, senza la necessità di recarsi in sede e partecipare a lezioni periodiche.
È il caso di www.isucentrostudi.it, un'organizzazione che da trent'anni offre la possibilità di ottenere un diploma, una laurea o una certificazione professionale comodamente da casa, integrando corsi in sede e una piattaforma di e-learning in costante aggiornamento.

Come funziona il diploma online

Quest'offerta didattica è rivolta a tutti coloro che non posso frequentare lezioni e sostenere esami in sede. Lo stesso materiale fornito durante i corsi in presenza viene riproposto tramite un'apposita piattaforma online, rendendo lo studio più flessibile per coloro che hanno impegni particolari.

Il materiale didattico viene affiancato da video-lezioni che ricalcano quello che è il programma seguito in aula, ma c'è anche la possibilità di interagire direttamente con il docente nel caso di dubbi o lacune.
L'impostazione delle lezioni è la stessa, anche se esse avvengono a distanza, con moduli didattici che è possibile scaricare e a cui si può accedere in ogni momento. Durante il percorso di insegnamento viene dato ampio spazio anche alla verifica delle competenze, con test online pensati per valutare il grado di preparazione ottenuto.

Diplomarsi online è molto più conveniente anche sotto il profilo delle tempistiche. Un diploma tradizionale richiede cinque anni di studio con frequenza obbligatoria, senza alcuna possibilità di impiegare meno tempo ed accedere in anticipo alla maturità. Iscrivendosi ad un'accademia privata è possibile velocizzare i tempi, completando più anni scolastici nello stesso periodo e accedendo più in fretta all'esame di maturità. Tutto dipende dal tempo che si desidera impiegare per seguire le lezioni e studiare, ma la preparazione offerta è completa e prepara perfettamente all'esame.

Come si svolge l'esame

Una volta ottenute le competenze necessarie a sostenere l'esame, sarà possibile partecipare alle sessioni che vengono organizzate periodicamente (di solito in concomitanza con l'esame di maturità che avviene nelle scuole pubbliche).
In generale l'esame avviene in presenza, in una delle tante sedi predisposte dall'accademia a cui si è iscritti, ma alcune offrono anche la possibilità di svolgerlo online nella sua interezza.

Al superamento dell'esame viene rilasciato un diploma che è in tutto e per tutto identico a quello rilasciato dalla scuola pubblica. Ha la stessa validità sia per accedere ai concorsi pubblici, sia per iscriversi ad istituti universitari. Una volta inserito nel proprio curriculum, esso ha la stessa valenza e lo stesso valore.

Far crescere il proprio business grazie ad un’agenzia di traduzioni

Qualsiasi tipo di realtà aziendale deve oggi confrontarsi con un mercato sempre più globalizzato dove clienti e competitor possono trovarsi in diverse parti del mondo. Proprio per questo motivo può essere utile rivolgersi ad un’agenzia di traduzioni professionali che offre diversi servizi in vari ambiti merceologici. Scopriamo insieme quali sono le principali attività di questo tipo di attività e quali sono i benefici che si ottengono.

Cosa propone un’agenzia di traduzioni professionali

Un’agenzia di traduzioni professionali può essere un partner affidabile e un punto di forza competitivo soprattutto nel caso in cui disponga anche delle certificazioni ISO 9001 e ISO 17100. La scelta quindi di una valida agenzia di traduzioni professionali non deve essere lasciata al caso ma necessita di un’attenta valutazione per essere certi di ottenere un servizio di qualità; ad esempio una delle migliori alternative presenti è data dalla Agenzia Bantelmann-translate.de che da oltre 30 anni offre i suoi molteplici servizi alla clientela, diventando un vero e proprio punto di riferimento in questo settore.

Il partner che si sceglie dovrà innanzitutto essere in grado di abbracciare un ventaglio di attività abbastanza ampio, in modo da soddisfare il maggior numero possibile di clienti; ovviamente è importante anche che i vari servizi siano proposti in tutte le lingue europee e in quelle dei principali paesi del mondo.

Altro elemento molto importante è dato dallo staff dell’agenzia che deve essere composto da persone madrelingua, in grado di analizzare e tradurre velocemente testi, libri, dispense e qualsiasi altra pubblicazione che sia di interesse per il proprio business. I lavori di traduzione devono riguardare molteplici ambiti ed essere eseguiti in modo impeccabile.

Cosa viene tradotto e in che modo

Le traduzioni professionali devono riguardare diversi ambiti di mercato e abbracciano in genere una pluralità di documenti come:

  • statuti societari
  • studi clinici
  • sentenze giuridiche
  • manuali tecnici
  • schede prodotto
  • testi di marketing

Questi sono ovviamente solo degli esempi della pluralità di traduzioni che possono essere eseguite da un’agenzia professionale.
L’aspetto più importante di quest’attività è dato dalla correttezza linguistica delle traduzioni che sono il risultato non solo di una conoscenza approfondita della lingua ma anche dello specifico argomento che si sta traducendo; il testo finale sarà quindi di elevata qualità e soprattutto sarà fornita con una notevole tempestività.

Per ottenere questi risultati nei confronti della clientela è importante che i vari traduttori, indipendentemente dalla loro elevata professionalità, siano coordinati da una figura di riferimento che si occupa anche dei contatti con la clientela committente.

Quali servizi propone un’agenzia di traduzione professionale

Il core business di queste attività è rappresentato ovviamente dai servizi di traduzione che abbracciano diversi ambiti quali:

  • traduzioni legali e finanziarie
  • traduzioni medicali
  • traduzioni tecniche e di automotive
  • traduzioni commerciali

Accanto a queste attività principali, di norma vengono poi proposti anche servizi accessori alle traduzioni come la correzione di bozze, la gestione della terminologia o transcreation.

Una delle ulteriori opzioni che vengono proposte alla clientela è il servizio di traduzioni. In linea di massima, gli standard qualitativi assicurati dagli interpreti sono gli stessi di quelli dei traduttori, usufruendo delle competenze di professionisti del settore e che vantano anche una significativa esperienza sul campo. Solitamente gli interpreti delle agenzie sono presenti all’interno di conferenze internazionali, fiere, trattative commerciali, riunioni legali. Anche in questo caso i servizi proposti alla clientela sono differenti quali:

  • interpretariato di trattativa
  • interpretariato simultaneo
  • interpretariato consecutivo
  • chuchotage, ossia la traduzione contemporanea sussurrata all’orecchio

Rivolgendosi quindi ad un’agenzia di traduzioni professionali si avrà la certezza di ricevere una servizio professionale e di qualità, in linea con i principali standard di certificazione europea e garantendo la massima riservatezza da parte dei traduttori, in base al diverso ambito di attività seguito.

I servizi che non ti aspetti in farmacia

Le farmacie non sono più quelle di una volta. Merito non solo della tecnologia ma anche dei desideri dei clienti sempre più esigenti. È così che le farmacie hanno cominciato a dotarsi di nuovi prodotti, servizi ed attrezzature anche e soprattutto attrezzando nuovi spazi presso i lori locali. La Farmacia Pelizzo, una delle farmacie di turno di Udine, lo sa bene e ci illustra alcuni servizi che oggi si possono richiedere direttamente al proprio farmacista.

Le persone sono sempre più abituate a ricevere i prodotti che desiderano o di cui hanno bisogno direttamente a casa. È per questo che molte farmacie si sono attrezzate con un servizio di consegna farmaci a domicilio secondo modalità ed orari, pattuibili con il cliente. Questo servizio si rivela particolarmente utile per gli anziani, le persone con problemi di mobilità o più semplicemente se siete a casa ammalati.

In farmacia è anche possibile svolgere in logo svariati esami del sangue, prenotando il proprio prelievo in giornate specifiche. Alcuni di essi consentono agli utenti di sottoporsi alle analisi del sangue di cui hanno bisogno senza le lungaggini che talvolta caratterizzano il servizio sanitario locale. Esistono anche esami del sangue di prima istanza che possono essere erogati senza prenotazione. Tra questi: glicemia, colesterolo totale, colesterolo frazionato HDL+LDL, trigliceridi, pannello lipidico completo,  transaminasi singola, transaminasi completo GGT, GPT, GOT, emoglobina,  emoglobina glicata,  ematocrito,  creatinina, acido urico,  radicali liberi, barriera antiossidante,  analisi REDOX completa.

Sempre presso le farmacie possono essere erogati servizi che legano alimentazione ed integrazione alimentare. È possibile fare per esempio il Il test dell'infiammazione da cibo e profilo alimentare individuale un test utile per individuare eventuali intolleranze alimentare. Individuando gli alimenti che possono determinare un’infiammazione nel nostro organismo è possibile impostare una dieta equilibrate che consenta di evitare questi cibi.

Molte farmacie hanno dato molto spazio all’ambito estetico con servizi analoghi a quelli che possiamo trovare in un centro estetico ma con un approccio molto più medico. Si da spazio ai check up dell’epidermide ed ai trattamenti viso di alto livello. Per quanto riguarda i cosmetici per la cura della pelle acquistabili in farmacia da questo punto di vista si punta alla cosmetica di fascia medio alta attraverso la proposta di prodotti cosmeceutici.

Non dimentichiamo infine che le farmacie propongono ai loro clienti abituali fidelity card e tessere punti, grazie alle quali usufruire di scontistiche e vantaggi rispetto ai proprio acquisti di farmaci abituali e non.

Cromatura: come e perchè

Il trattamento che definiamo di cromatura ha lo scopo di attribuire un livello di protezione superficiale ad un oggetto di ferro o di acciaio.

A tale scopo, il manufatto viene rivestito totalmente di cromo, elemento scelto per la sua tipica durezza e resistenza alla corrosione e all’abrasione. Esistono diverse metodologie per applicare la cromatura ad una superficie metallica, a seconda del tipo di lavoro da effettuare:

– Procedimento Galvanico. Il procedimento galvanico è tipico di quelle situazioni dove si ha un oggetto di ferro o di acciaio che, durante l’utilizzo, si è usurato e ha perso una frazione della sua superficie, il che lo ha reso inadatto a svolgere la sua applicazione. La cromatura, in questo caso, ha oltre allo scopo di proteggere l’utensile pure quello di ripristinarne lo spessore; grazie alla caratteristica durezza del cromo, dopo una rettifica del pezzo questo è idoneo al riuso e quindi nuovamente fruibile. Un modello d’utilizzo di questo metodo si ha nell’industria laterizia, dove gli stampi per l’estrusione dell’argilla presentano parti mobili che sono sottoposte a sfregamento continuo con l’impasto di terra ad alte pressioni e ne vengono usurate severamente, per riportarle a piena funzionalità.

– Processo tradizionale. La cromatura di tipo tradizionale è un processo composto da una serie di diversi bagni in soluzioni diverse, nelle quali i pezzi da cromare vengono immersi successivamente. I primi di questi bagni hanno lo scopo di sgrassare e di pulire i pezzi; generalmente, per tale funzione si sceglie una soluzione elettrolitica di acido cloridrico o di soda caustica, a cui si fa seguire una serie di lavaggi. Quindi, i pezzi sono immersi in una soluzione elettrolitica di nichel, nella quale sostano a lungo per formare un primo rivestimento di questo metallo, che ha lo scopo di uniformare la superficie del manufatto a livello microscopico per facilitare la successiva adesione del cromo, dopodiché vengono nuovamente lavati. Come fase finale del processo, si sottopone la batteria di pezzi da cromare ad un bagno finale, appunto in soluzione elettrolitica di cromo. Lungamente, a questo scopo si è utilizzato in maniera quasi esclusiva il cromo esavalente, mentre oggi, per motivi ecologici, si usa sempre più spesso il cromo trivalente, che pare infligga meno danni all’ecosistema.Nel caso si desideri ottenere il tipo di cromatura detto “opaco”, sempre in questa fase finale si aggiunge alla serie un bagno in oli particolari, i quali ricoprono uniformemente di microbolle l’intera superficie dei pezzi, risultando quindi in una superficie non lucida ma satinata. Si tratta di una metodologia di lavoro molto applicata, per esempio, nella produzione di arredamenti.

– Cromatura “flash”. La differenza che caratterizza questo tipo di processo è che esso permette di apporre strati sottilissimi di cromo (di spessore compreso fra gli 0.003 e gli 0.007 mm) con estrema velocità, e senza rettifica, il che permette di raggiungere velocità di produzione intorno ai 300-400 pezzi l’ora, con lo svantaggio però di richiedere corrente molto più elevata rispetto alle altre tecniche. La sua applicazione principale si ha nella lavorazione di componenti molto piccoli, come le valvole di aspirazione dei motori. Riassumendo, la cromatura offre evidenti vantaggi nella protezione dalla corrosione e nell’aumento significativo della durezza, molto conveniente in campo meccanico; d’altro canto, il trattamento può far rimanere delle tensioni superficiali nello strato di cromo che finiscono con l’indebolire la resistenza generale del pezzo, e una copertura imperfetta, o che si rompe anche con una piccola crepa, porta una immediata e intensissima corrosione localizzata del ferro o dell’acciaio sottostanti – come accade spesso sui dettagli cromati delle automobili.)